Bundesverwaltung Logo talendo

Un/a praticante con formazione universitaria Settore Comunicazione

Agricoltura e alimentazione: fai la tua parte! Il Settore Comunicazione e servizi linguistici è responsabile delle pubbliche re...

Vollzeit
nicht angegeben
Student
Outdated

DIESES INSERAT IST LEIDER AUSGELAUFEN.

Aber es warten noch tausend andere spannende Inserate auf Dich.

Neue Suche starten
Originalanzeige
Vollzeit
nicht angegeben
Student

Agricoltura e alimentazione: fai la tua parte!
Il Settore Comunicazione e servizi linguistici è responsabile delle pubbliche relazioni e della comunicazione interna dell’Ufficio. Gestisce la comunicazione integrata in tutti gli ambiti e coordina le attività di comunicazione con il Dipartimento.

Mansioni

  • Supportare il team nella comunicazione interna ed esterna
  • Curare progetti specifici dei settori
  • Provvedere alle pubblicazioni su Internet e social media
  • Elaborare mezzi di comunicazione in collaborazione con i settori
  • Gestire ed evadere richieste

Requisiti

  • Laurea in giornalismo, tecnologie o scienze della comunicazione
  • Interesse per la politica agricola
  • Perspicacia, concretezza
  • Flessibilità, resistenza allo stress e autonomia
  • Ottime conoscenze di due lingue ufficiali

Informazioni complementari

Per ulteriori informazioni rivolgersi a Jürg Jordi, Responsabile Settore Comunicazione e servizi linguistici (058 462 81 28, jürg.jordi@blw.admin.ch) o a Daniela Trokan, Settore Personale (058 462 81 32, daniela.trokan@blw.admin.ch). La durata del posto è limitata (12 mesi). Numero di riferimento: 31053

Il datore di lavoro

L’Ufficio federale dell’agricoltura (UFAG) è il centro di competenza della Confederazione per il settore agricolo. È incaricato di attuare la politica agricola e di approntarne l’ulteriore sviluppo nonché di condurre, in collaborazione con Agroscope (stazione di ricerca agronomica), le ricerche rilevanti volte a garantire la sostenibilità della filiera agroalimentare.

L’Amministrazione federale è attenta ai diversi vissuti dei suoi collaboratori e ne apprezza la diversità. La parità di trattamento gode quindi della massima priorità.

Hier geht es zur Originalanzeige