Praticante universitario/a nello stato maggiore del comando della polizia militare

Praktikum nicht angegeben Wallis Student

Il vostro impegno per la sicurezza e la libertà
Quale praticante universitario/a nello stato maggiore del comando della polizia militare, nella sua attività polivalente e ricca di sfide sarà competente dei seguenti compiti principali.

Le sue mansioni

  • Supporto nel quadro dei progetti per il personale.
  • Elaborazione e interpretazione di statistiche.
  • Elaborazione di documentazioni di base.
  • Redazione di verbali.
  • Supporto nell’ambito della gestione degli affari.

Il suo profilo

  • Studio in corso oppure diploma universitario a livello di bachelor o master in scienze politiche, storia o relazioni internazionali.
  • Rapida capacità di assimilazione, modo di lavorare autonomo, buone doti comunicative e capacità redazionali.
  • Eccellenti capacità analitiche, facilità nell’espressione scritta.
  • Buone conoscenze attive di almeno una seconda lingua ufficiale e se possibile conoscenze passive della terza lingua ufficiale come pure conoscenze d’inglese.
  • Senso di responsabilità, spirito d’iniziativa, affidabilità. Una carriera di ufficiale nell’Esercito svizzero costituisce un vantaggio.

Informazioni complementari

Per ulteriori informazioni si prega di rivolgersi a:
Colonnello SMG André Mudry, capo di stato maggiore cdo polizia miltare, tel.: 58 463 43 46 Numero di riferimento: 43928

Chi siamo

Pianificazione e condotta di impieghi e operazioni
Il Comando Operazioni è responsabile della pianificazione e della condotta di tutte le operazioni e gli impieghi dell’esercito. Al capo Comando Operazioni sono subordinati: il Servizio informazioni militare, le Forze terrestri con tre brigate meccanizzate, le quattro divisioni territoriali, il comando della polizia militare, le Forze aeree, il Centro di competenza SWISSINT e il comando forze speciali (CFS). Il Comando Opera-zioni annovera circa 2300 collaboratori.

L’Amministrazione federale è attenta alle necessità e ai diversi vissuti dei suoi collaboratori e ne apprezza la diversità. La parità di trattamento gode della massima priorità.

Poiché all’interno della nostra unità amministrativa la comunità linguistica francofona/italofona/germanofona è sottorappresentata, sono particolarmente gradite le candidature di persone appartenenti a questa comunità linguistica.

Am 18.11.2020 veröffentlicht. Originalanzeige