Praticante universitario/a in procedimenti penali amministrativi Neu

Praktikum Abgelaufen Bern Student
Dieses Inserat ist leider ausgelaufen
Aber es warten noch tausend andere spannende Inserate auf Dich.
Neue Suche starten

Affrontiamo preparati il futuro.
Collaborerà a procedimenti penali amministrativi in ambito energetico

Le sue mansioni

  • Svolgere provvedimenti d’inchiesta
  • Redigere decreti penali in lingua tedesca
  • Chiarire questioni giuridiche di carattere generale
  • Coadiuvare il team incaricato dei procedimenti penali amministrativi nell’ambito della legislazione energetica ed elettrica

Il suo profilo

  • Diploma universitario (master) in giurisprudenza
  • Interesse per questioni di diritto penale e processuale
  • Facilità di apprendimento, modo di lavorare autonomo e spiccate capacità redazionali
  • Buone conoscenze attive in almeno una seconda lingua ufficiale e, se possibile, conoscenze passive in una terza lingua ufficiale

Informazioni complementari

Per ulteriori informazioni rivolgersi a: Signora Séverine Lachat, responsabile Procedimenti penali amministrativi, tel. 058 467 30 32

Il praticantato può iniziare al più tardi un anno dopo il conseguimento dell’ultimo titolo di studio. La sua durata è fissata a 9 - 12 mesi. Numero di riferimento: 43669

Chi siamo

L’Ufficio federale dell’energia (UFE) garantisce un ap-provvigionamento energetico sicuro, economico e soste-nibile in Svizzera e promuove l’efficienza energetica come anche le energie rinnovabili. L’UFE fa parte del Dipartimento federale dell’ambiente, dei trasporti, dell’energia e delle comunicazioni (DATEC).
In qualità di collaboratore/trice dell’UFE contribuirà a determinare il futuro della Svizzera. Assumerà responsabilità, collaborando a progetti impegnativi, favorendo uno sviluppo di successo nel nostro Paese. L’UFE offre un ambiente di lavoro moderno che consente di fornire un importante contributo allo sviluppo sostenibile della Svizzera.

L’Amministrazione federale è attenta ai diversi vissuti dei suoi collaboratori e ne apprezza la diversità. La parità di trattamento gode quindi della massima priorità.

Poiché all’interno della nostra unità amministrativa le comunità linguistiche francese e italiana sono sottorappresentate, sono particolarmente gradite le candidature di persone appartenenti a queste comunità linguistiche.

Am 21.11.2020 veröffentlicht. Originalanzeige